Piste acide

Le mafie. Plurale. Lo Stato. Singolare. Trattative. Plurale. Indagini e depistaggi. Strade che spuntano. Poi si chiudono. Ciecamente ci sbatti la testa. Ti accasci al suolo, oppure rimbalzi, ammaccato, e con tanta voglia di recuperare il tempo perso. La cosa più preziosa. Il tempo ritrovato. False prove. Esseri reticenti in Stato reticente. Altre strade, scorrevoli come piste costruite con asfalto ingannevole. Impossibile fermarsi. Una volta imboccata finisci per essere divorato in un solo boccone. Reincarnazioni giudiziarie. Magistrati che tornano e puntano il dito contro vecchi onorevoli. Ministri paurosi nell’officiare il loro dio. Anime stanche dal tempo che le separa dai fatti. Procura di Palermo. Memoriale sulla trattativa Stato-mafia. “Per accertare la verità sulla stagione delle stragi e della trattativa, nonostante i tanti, troppi, depistaggi e reticenze, spesso di fonte istituzionale.” Allora non siamo fessi. La strada c’era. Depistaggi. Crisi. Singolare e plurale, tutto insieme. È finita l’austerità? Singolare. Non ce n’eravamo accorti.

IMG_2055

Macelleria sociale. L’uomo a pezzetti in fondo fa sempre la sua porca figura. Rigore o punizione. Non fa differenza. Un’altra strada spunta.

La crescita. False prove. Processione cieca. Depistaggi istituzionali. La strada per uscire dalla crisi c’era. Allora non siamo fessi. L’orientamento conta. Attivi o passivi. Non parlare coi giornalisti scomodi. Ricordo di un ordine di scuderia. Le parole pesano. Due palle di cannone. Suvvia, signora ministra. Siamo in mezzo a una strada. Inseguendo una falsa pista. Cresciamo. Le mafie di più. Le trattative. Gli Stati. Noi in mezzo. O forse sotto. Spostiamo le lancette. Quelle pesano più delle parole. Lo sa, signor Presidente del Consiglio? Il tempo ritrovato. Il piacere delle virgole. Le pause. Fuori dalla pista.

Gianpiero Caldarella (dal magazine “Succoacido”, 2014)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...