Il caso Maniaci: ora è tutto chiaro? No!

1) Finalmente vengono “svelate” alcune delle intercettazioni che inchioderebbero Pino Maniaci alle sue responsabilità. Casualmente questo momento coincide con l’arresto da parte dei Carabinieri di 9 presunti boss a Borgetto. Tutto sembra finire nello stesso calderone tanto che, tra alcuni siti di informazione, si permettono di sovrapporre le due cose. Ad esempio LiveSicilia titola: “Maniaci allontanato da Partinico. E scattano 9 arresti per mafia”. Il rischio per chi si ferma alla lettura del titolo è quello di credere che Pino Maniaci sia un boss della mafia o quantomeno contiguo agli arrestati.

2) Il sito laRepubblica.it scrive che “L’indagine su Maniaci è nata per caso, durante alcuni accertamenti dei carabinieri sulle amministrazioni comunali.” LiveSicilia.it scrive che “Ora si scopre che l’indagine principale è iniziata nel 2012 e Maniaci c’è finito dentro nel 2014.(…)Vengono fotografati i nuovi assetti della mafia di Borgetto. (…) La figura di Maniaci è venuta fuori casualmente mentre venivano monitorati gli altri indagati.” Nel grande calderone della casualità ci si aspetterebbe quindi di ritrovare sui siti di informazione stralci di conversazione fra Maniaci e qualche componente dell’amministrazione comunale o addirittura fra Maniaci e i presunti boss di Partinico e Borgetto. In realtà non succede nulla di tutto questo. Le uniche intercettazioni pubblicate sono quelle tra Maniaci e la sua presunta amante. Non le riporto per brevità, ma andate a leggere la notizia sul sito di Repubblica (http://palermo.repubblica.it/cronaca/2016/05/04/news/_meno_attacchi_in_cambio_di_soldi_estorsione_a_due_sindaci_divieto_di_soggiorno_per_il_direttore_della_tv_antimafia-139040071/ ) e vedrete che è così, con l’unica eccezione della telefonata con un’amica, dove Maniaci parla di “quello stronzo di Renzi”. Fin qui ho parlato dei fatti pubblicati. Adesso veniamo alle considerazioni o alle domande che mi ronzano in testa. E’ penalmente rilevante esprimere in privato un’opinione negativa sul Presidente del Consiglio, trasformando così un insulto in una diffamazione a mezzo stampa? Se così fosse, circa la metà degli italiani dovrebbero stare sul chi vive. E ancora: perché non sappiamo nulla della natura e del tono delle conversazioni fra Maniaci e gli esponenti dell’amministrazione comunale ma siamo superinformati solo delle vanterie del giornalista di Telejato con la sua presunta amante? Da quanto è stato finora pubblicato possiamo escludere il fatto che Maniaci giocasse “sporco” solo sui sentimenti e che ciò non intaccasse la sua correttezza nel modo di fare informazione?

pino_maniaci

3) L’entità del danno. Da quello che si legge si tratta di poche centinaia di euro. I più rigorosi direbbero che anche se si trattasse di un solo euro sarebbe comunque un reato. Giustissimo! Ma di queste poche centinaia di euro si legge solo nei dialoghi tra Maniaci e la sua presunta amante. Non è stato beccato con le mani nel sacco (vedi il caso Helg) e quindi quantomeno ci starebbe il beneficio del dubbio. Poi si parla del fatto che la sua presunta amante avrebbe avuto un contratto di solidarietà per tre mesi. Un contratto “estorto” secondo la ricostruzione de laRepubblica. Ma non è chiarito perché, così come non è chiarito se la signora ne aveva diritto o no. Non mi sembra un dettaglio.
L’unico virgolettato riguarda le “ammissioni” del sindaco di Partinico ai carabinieri: “Alla scadenza (ndr: il contratto) non poteva essere rinnovato ma Maniaci diceva che dovevamo farla lavorare a tutti i costi e allora io e alcuni assessori ci siamo autotassati per pagarla”. Ecco, questa sì mi sembra una cosa insolita, sindaco ed assessori che si autotassano, come se fossero dei commercianti vessati dal pizzo. Ma un Comune non è un’attività commerciale con i suoi business da difendere. Non ci dovrebbe essere nulla da nascondere. Anche in questo caso, in ogni caso abbiamo ascoltato una sola campana. Resta da sentire Maniaci.

4) La sanzione, cioè il divieto di dimora nelle province di Trapani e Palermo. Perché questo tipo di provvedimento? Se l’impianto accusatorio è valido ed è tutto nelle intercettazioni, Maniaci non dovrebbe essere in grado di inquinare le prove, ma in questo modo viene limitata la sua libertà di ricercare gli elementi che possano scagionarlo o in ogni caso di continuare a fare informazione nel suo territorio. Obbiettivo raggiunto.

Gianpiero Caldarella

Ps. : credo sia utile a quanti ancora si trovano a leggere queste riflessioni, riportare il link del pezzo scritto il giorno dopo. Al momento della stesura di questo post (la mattina del 4 maggio 2016), infatti, non erano ancora stati pubblicati i video e gli audio delle intercettazioni. Eccolo:

https://scomunicazione.wordpress.com/2016/05/05/caso-maniaci-ora-e-tutto-chiaro-ni/#comment-30

Annunci

8 pensieri su “Il caso Maniaci: ora è tutto chiaro? No!

  1. Gentilissimo, il beneficio del dubbio è nobile e sacrosanto, ma temo che dopo i documenti audio e video circolati oggi, un aggiornamento della sua posizione sul signor Maniaci sia doveroso.

  2. Gentile Renato, un aggiornamento arriverà, spero domani. La fretta non fa ragionare bene. Professionalmente per Maniaci la situazione è compromessa, la faccenda della menzogna sui cani non credo sia recuperabile. Cionondimeno per quanto riguarda la faccenda penale non ho mai sentito qualcuno che estorca denaro chiedendo una cifra non tonda (366 euro se non sbaglio). Per quanto riguarda il suo “lasciarsi andare” con l’amante, anche lì credo che il tutto vada calato nel suo contesto, per quanto non condivisibile. Ci sono certamente più elementi per valutare la faccenda, ma ancora del tutto chiara non mi pare. Intanto buona serata

  3. Ma che diavolo vai blaterando che non è stato beccato con le mani nel sacco e le uniche intercettazioni note sono quelle con l’amante. I video che provano l’estorsione e la ricezione di denaro te li sei persi?

  4. Delusione, amarezza, rabbia, tristezza infinita.. non ci si può fidare davvero più di nessuno.. ciò che non è chiaro resta comunque torbido.. da tutte le parti e le angolazioni che possiamo trovare o inventarci..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...