Ypsigrock bocciato: ecco perché!

PREMESSA: L’assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo della regione Sicilia ha escluso il festival Ypsigrock, che da vent’anni si organizza a Castelbuono, dalle manifestazioni degne di ricevere un contributo pubblico. Va detto che ogni anno Ypsigrok accoglie per tre-quattro giorni migliaia di spettatori da tutta Italia e dall’Europa che pagano un biglietto (attraverso il quale si ripaga gran parte dei costi di questa manifestazione) per assistere ad uno dei festival musicali più originali ed esclusivi del vecchio continente. Una manifestazione cioè che si regge sulle sue gambe e sulla qualità degli artisti proposti, a differenza di gran parte delle manifestazioni “culturali” sostenute quasi interamente dal contributo pubblico. Inoltre, Ypsigrock è seguito dalle maggiori riviste specializzate del settore e da molte radio nazionali. Infine, rispetto alle ricadute turistiche nel territorio, va anche detto che anche i comuni limitrofi beneficiano di questa manifestazione perché molti dei visitatori, non trovando più alloggio a Castelbuono, cercano una sistemazione nei paesi vicini.

Ciononostante, Ypsigrock non meriterebbe le stesse attenzioni della settimana santa di Caltanissetta o delle band emergenti di Giardini Naxos o del festival della strada degli scrittori di Agrigento. Secondo l’assessorato “i progetti sono stati sottoposti a una commissione, che li ha analizzati secondo criteri oggettivi. Nessuno scandalo”. Il personaggio Paviglianiti di Cinico Tv dei geniali Ciprì e Maresco direbbe: “Certamente!” Nessuno scandalo. Rimane solo una curiosità: quali sono questi criteri oggettivi?

SCOOP: Un informatore (che ci tiene a restare anonimo) ha ritrovato nell’immondizia, nei pressi di via Notarbartolo a Palermo dei fogli che sembrerebbero le bozze dei verbali della commissione che ha valutato i progetti. Da quei fogli parrebbe profilarsi una risposta alla domanda di cui sopra: quali sono questi criteri oggettivi dell’ASS. (ndr: traduci dall’inglese)?ypsigrock-miglior-festival-in-italia-osa20152

A voi in esclusiva la trascrizione del documento ritrovato nella munnizza:

REGIONE SICILIANA

AS SESS ORATO (ndr: ma anche scritto) ALLO SPET.TURISMO E SPOT

PER VIZIO 6 MANIMPASTAZIONI E INIZIATIVE

Criteri per la valutazione dei progetti CO.CO.Dè. e ops. presentati ai sensi del circolo mass.13 e valutati dalla Commissione gusta nota del Dirigente generale (ndr: già caporale).

Dirigente 1: A Picciuli come siamo messi quest’anno?

Funzionario 1: Soldi pochi, solo 300mila cucuzze.

Dirigente 2: E allora vediamo di essere oggettivi e di non fare minchiate, che poi sennò mi tocca passare l’estate al telefono ad aggiustare la graduatoria, che i parenti sono assai.

Funzionario 1: E allora cominciamo? Io fra un’ora c’ho l’aperitivo che mi aspetta e poi non dite che non vi avevo avvisato.

Funzionario 2: Facciamo come al solito? Io propongo 50 punti per le cose sponsorizzate da fratelli, sorelli e cugini di primo grado di assessori, politici e sponsor istiturionali.

Dirigente 1: Le cose? E chi su’ sti cose?

Funzionario 2: Le cose, gli venti.

Dirigente 2: Perchè c’è vento oggi? A me mi pare bonazza.

Funzionario 1: Va bene va’, siete un pugno di scassafatiche

Funzionario 2: Ha parlato Aistain, non cominciamo così che la cera squaglia e i premi di produzione in più sennò non ce li danno.

Funzionario 1: Ah, non ce li danno?

Funzionario 2: Ho detto in più, minchiuni! Quello solito ci spetta di diritto. Amunì, dov’eravamo arrivati? Per i 50 punti tutti d’accordo?

In coro: Approvato!

Funzionario 2: E che ci voleva? Con tutti questi professori mi sa che oggi ce ne andiamo con le mascelle sudate.

Dirigente 1: Le ascelle volevi dire

Funzionario 2: Ancora, Totò? Che mangiasti peperonata a mezzogiorno? Finiscila d’arruttari! E allora per cugini cognati e parenti di secondo grado 30 punti vanno bene?

In coro: Affare fatto!

Dirigente 1: Forza che stiamo finendo. Facciamo 15 punti per le processioni e le confraternite?

In coro: Approvato!

Funzionario 2: Facciamo 10 punti per la salsiccia e 7 per il vino?

Dirigente 2: Ma solo se il vino è buono, deve essere cala cala

In coro: Approvato!

Funzionario 1: E lo sport? Lo sport che ci dobbiamo mettere?

Dirigente 1: cose moderne, che i corridori e i giri podistici con questo caldo non si possono manco sentire.

Funzionario 2: giusto, minchia sei un genio, mettiamoci il bic volley

Funzionario 1: sì, a stilografica, accussì u bucamu ‘stu palluni. Insegnati a parlare prima. Si chiama bitch volley

Dirigente 2: Cose di lusso, stavolta facciamo figura, internazionali diventiamo.

Dirigente 1: Allora approvato?

In coro: Bona è!

Dirigente 2: Ci sarebbe l’ultima cosa, con questi di Psigrock che ci dobbiamo fare?

Funzionario 2: E chi cabbasisi mi rappresentano? Psi? E che sono socialisti? Craxi ormai punti non ne piglia più, i socialisti non contano una benemerita mazza.

Dirigente 1: Certo, un poco antichi sono, ma qualche punto glie lo darei solo solo per la nostalgia. Però pure loro, puttana della miseria, la potevano chiamare “nostalgia canaglia” questa manifestazione.

Funzionario 2: Ma certo che sennò l’anno prossimo si presentano pure quelli che fanno il salto dello scudo crociato e di quello incocciato. Mica si possono improvvisare così queste cose. Qua facciamo cose importanti, mica friggiamo panelle.

Dirigente 1: Signori miei, complimenti vivissimi. E allora possiamo chiudere la riunione? Tuttapposto?

In coro: Tuttapposto. Ci vediamo l’anno prossimo.

Gianpiero Caldarella

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...