Expo: Sicilia ballerina

La presenza di Nino u’ Ballerinu, maestro dello street-food palermitano, al cluster Bio-Mediterraneo dell’Expo ha risollevato il morale dello sgangherato padiglione Sicilia. Pani ca’ meusa, panelle e crocchè sono riuscite là dove mesi di programmazione e milioni di euro hanno fallito. Bravo Nino!

Nino-Expo-1-400x215

Finalmente qualcuno che sa comunicare, come vorrebbe il governatore Crocetta. La realtà è che se avessero fatto a gestire a Nino u’ Ballerino l’intero padiglione Sicilia fin dall’inizio sarebbe stato un successo e chissà, magari avremmo pure risparmiato sulla bolletta della luce.

Gianpiero Caldarella

Expo-mafie: le meraviglie del padiglione ‘ndrangheta

Expo: quello delle mafie sarebbe un evento cosmico, con milioni di visitatori e decine di migliaia di buyers. Per la prima volta nella storia sarebbe accessibile al grande pubblico il padiglione Cosa Nostra, il padiglione ‘Ndrangheta, il padiglione Camorra, il padiglione Mafia capitale, il padiglione Stidda, il padiglione Sacra Corona Unita, e non mancherebbero certo i piccoli stand del Made in Italy, come ad esempio quello della Mafia del Brenta o della banda della Magliana o dei Basilischi.

Tutte-le-aziende-di-Expo-indagate-per-mafia

Quindi ce la giocheremmo in casa, ma sicuramente potremmo attirare capitali e tecnologie dai cugini d’oltreoceano, cioè da Cosa Nostra americana, ma anche dai Narcos colombiani, o dalla Yakuza giapponese, o dalle Triadi cinesi, o dalla Organizatsya russa o dalle mafia nigeriana, turca, messicana, bulgara o albanese. Insomma, sarebbe un appuntamento di portata mondiale. Lo slogan potrebbe essere: “Ingrassare il pianeta”. Nel senso di oliare, lubrificare, corrompere. A livello mondiale naturalmente. Tutto assicurato, anche il successo. Chi corrompe paga.

Gianpiero Caldarella

Estratto dai “Frammenti di un discorso post-antimafioso”

Frammenti di un discorso antimafioso (GHIL)

Gadget: l’indice di quotazione della t-shirt con la foto di Giovanni Falcone ha superato quello della maglietta di Peppino Impastato. Una cordata tutta italiana che per la prima volta nella storia …

Governatore: dopo due governatori condannati per mafia, si temeva che questo posto di lavoro non interessasse più nessuno. Neanche a doparlo con incentivi e idee di rivoluzione (“falsi miti di progresso”, avrebbe detto l’ex-assessore Franco Battiato)…

Helg: new entry, o meglio new exit. Perché fare una voce ad personam? In realtà non c’era motivo, ci sta solo per il gusto di inserire la lettera H. In ogni caso, rileggere i suoi discorsi o le sue interviste col senno di poi e con un bel bicchiere di vino rosso in mano…

IMG_4634

Insaputa: “Non sapevo che mi avessero pagato la casa al Colosseo, sono solo un ex povero ministro dell’Interno, ALTRIMENTI…”. “Non sapevo che Ruby fosse minorenne, sono solo un povero utilizzatore finale ed ex presidente del Consiglio, ALTRIMENTI…”. “Non sapevamo che avere una banca potesse essere motivo di così grande gioia per il povero ex segretario del più grande partito di sinistra italiano, ALTRIMENTI…”. “Non sapevamo che …

Continua a leggere